Fornaro insiste: “Iva al 4% per le mascherine”

“La volontà espressa dal commissario Arcuri di fissare un prezzo massimo delle mascherine chirurgiche  va nella direzione giusta, ma deve essere accompagnata anche da una riduzione dell’Iva dal 22 al 4%”. Lo afferma il capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera, Federico Fornaro.

“Ieri la Francia ha portato l’Iva sulle mascherine dal 22 al 5%,
– prosegue Fornaro -. Accanto alla distribuzione gratuita di una prima dotazione che è in atto in molte realtà, occorre quindi intervenire per governare i prezzi di un bene, come le mascherine, che sono diventate e lo saranno per un tempo non breve, un bene di prima necessità come pane e latte”, conclude il capogruppo di LeU.