Retta scolastica, si deve pagare per tutto l’anno?

Il M5S: "Metà anno, metà rimborso"

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Il Comune di Alessandria ha chiesto alle famiglie, in piena pandemia e con i figli a casa, “il pieno costo di iscrizione per l’anno 2020-2021 ai servizi di refezione scolastica”. Il Movimento 5 Stelle non ci sta: “Chiediamo subito alla giunta il rimborso di metà della retta d’iscrizione per l’anno in corso. Ogni anno ci battiamo per abbassare la retta di iscrizione ai servizi di refezione ma, a parte un sconto di 10 euro per una piccola fascia di reddito ottenuto nel 2019, la giunta ha sempre negato le nostre proposte”.

Iscriviti gratuitamente per continuare a leggere:


PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA