Rabaton e cialde, i doni degli alessandrini a medici e infermieri

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Dalle pizze alle paste, fino ai mandrogni rabaton. Sono tante le donazioni in cibo pervenute all’ospedale di Alessandria: dolci, salati e anche cialde di caffè. “Sono state davvero tantissime le testimonianze di attenzione verso gli operatori aziendali. Senza contare le donazioni di beni che stanno pervenendo da privati, aziende e dalla Fondazione Solidal e Fondazione Cassa di Risparmio e Fondazione Uspidalet”, commentano dalla direzione.

Donati: Letti di rianimazione, ventilatori sub-intensiva, ventilatori per B-PAP, letti per sub-intensiva, letti per la terapia sub-intensiva, monitor e centrale di monitoraggio, ventilatori sub-intensiva, ventilatori da terapia intensiva, ecografi portatili. Oltre a tutti i dispositivi di protezione individuale per professionisti come mascherine, guanti, tute.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA