Con una compagnia tutta piemontese apre a Vignale il Centro Arti dal vivo del Monferrato

ugo pitozzi
whattsapp

Sabato 26 ottobre, alle 21, si terrà l’inaugurazione ufficiale dello Spazioovest di Vignale Monferrato – un sito di archeologia industriale di 1.400 mq che presto diventerà il nuovo centro delle arti dal vivo del Monferrato, nel cuore di un territorio patrimonio UNESCO – con la prima nazionale di “Reunion Phase”, l’ultima opera di Ugo Pitozzi, direttore artistico e coreografo di valore internazionale. In scena la C.ie Ouest, la compagnia di danza composta interamente da artisti provenienti dal territorio piemontese, nata per la realizzazione di “Reunion Phase”, da un Creative Lab tenuto da Ugo Pitozzi.

Il 26 ottobre a Vignale Monferrato si assisterà al formato numero 1 di Reunion Phase, dal titolo “1402017 1502017 1602017”: un’opera che parte dalla danza e si lascia rapire e contaminare da teatro, musica, video e paesaggi luminosi. Un lavoro realizzato appositamente per lo Spazioovest. “Il tema è “l’Estinzione” – dice Ugo Pitozzi – a partire dal luogo, un capannone dismesso, estinto dalla sua funzione iniziale, rimappato dai linguaggi multipli usati per la performance; anche il gesto coreografico si arricchisce di movimenti ed energie, con varie gradazioni di presenza, per poi estinguersi in stasi e silenzi. Lo stesso per la musica, è un lavoro di tessitura del suono che, come accade per le stelle, nell’atto della cattura è un suono già estinto”.

L’opera integrale “Reunion Phase” comprende sette capitoli in site specific e sarà realizzata in ventuno mesi di produzione. Ogni tre mesi verrà presentato un capitolo/spettacolo. Al termine della fase produttiva i sette capitoli potranno essere rappresentati tutti insieme oppure in modo frammentato, a seconda dei luoghi ospiti.

C.ie Ouest, la compagnia creatasi in seno alla rete/residenza Spazioovest e ai progetti Ovest//Transcodex , in collaborazione con Artesuoni, attraverso Residenze multiple e Creative Lab si avvale della collaborazione di coreografi, registi, musicisti, danzatori, videoartisti, drammaturghi, filosofi e scienziati, performer di arti visive, tecnici del suono e delle luci. Gli artisti che la compongono sono accomunati, oltre che dalla tangibile professionalità, dalla loro provenienza: sono tutti residenti sul territorio piemontese.

“C.ie Ouest è stata concepita come un microcosmo mobile – conclude Ugo Pitozzi – che si amplia o restringe rispetto alla realizzazione di progetti artistici che sappiano guardare al mondo della creazione e dell’analisi teorica delle arti dal vivo internazionali”.

Danzatrici in scena: Alessia Gobbi, Patrizia Campassi
Ideazione, Coreografia, Regia, Video di scena: Ugo Pitozzi
Musica Originale: Mauro Battisti
Al contrabbasso: Pietro Paolo Pagella
Testo: Ugo Pitozzi interpretato da Patrizia Campassi
Paesaggi luminosi e Light Design: Stefano Bendato, Ugo Pitozzi
Tecnico di Produzione: Stefano Bendato

whattsapp

Be the first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.