Ex richiedente asilo di via Balbo a Casale trasferito in un centro per il rimpatrio

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Casale Monferrato – Sabato mattina un trentaduenne nigeriano, O.A., ex richiedente asilo, è stato accompagnato dagli agenti della Polizia di Stato in un centro per il rimpatrio. L’uomo, secondo quanto scoperto dagli agenti, si era reso autore di numerosi comportamenti antisociali che avevano creato preoccupazione nella comunità casalese. Il giovane aveva anche ripetutamente occupato abusivamente un alloggio in via Balbo danneggiandolo con lo scopo di appropriarsene.
Il personale di Polizia, oggi, ha così eseguito il provvedimento di espulsione firmato dal Prefetto di Alessandria, Francesco Zito.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA