Servono arredi per i locali di accoglienza femminile

whattsapp

Sono stati avviati i lavori volti all’adeguamento del locale messo a disposizione dall’Asl AL per l’ampliamento dell’accoglienza temporanea femminile.

La struttura, speculare a quella che attualmente ospita il dormitorio femminile, è stata assegnata dall’azienda sanitaria locale all’Associazione Opere di Giustizia e Carità (che gestisce l’azione svolta dalla Caritas Diocesana sul territorio) nell’ambito del progetto avviato in sinergia da Cissaca, Associazione Opere di Giustizia e Carità, Comune di Alessandria, Provincia di A e ASL AL e presentato lo scorso 21 febbraio (qui l’articolo – http://caritas.diocesialessandria.it/ampliamento-accoglienza-femminile/)

I lavori in corso consentiranno di trasformare l’ala dell’ex ospedale psichiatrico in una struttura adatta all’ospitalità di 8 donne con figli minori. Saranno, infatti, allestite otto stanze per il pernottamento e alcuni spazi diurni condivisi: una sala da pranzo, uno spazio “tv, libri e relax”, una lavanderia e due stanze “gioco e compiti”.

Come già anticipato in conferenza stampa – ha spiegato Giampaolo Mortara, direttore di Caritas Alessandria – l’intento è quello di provare a dare risposta non solo al bisogno primario di un letto ma anche alla necessità di uno spazio quotidianamente fruibile per svolgere quelle attività che contribuiscono a creare un clima di serenità soprattutto per i più piccoli. Rimanere senza casa vuol dire, infatti, anche non avere più la cucina dove preparare il pranzo, un tavolo dove far studiare i ragazzi, un tappeto su cui giocare…”.

Per l’allestimento di questi spazi, Caritas e Associazione Opere di Giustizia e Carità hanno deciso di chiedere l’aiuto della comunità alessandrina: “ci piacerebbe che questi spazi fossero arredati in maniera partecipata dalla nostra comunità – ha detto Giampaolo Mortara – per questo abbiamo deciso, pur consapevoli del fatto che non sarà di semplice gestione, rivolgere una chiamata agli alessandrini chiedendo loro di segnalarci gli arredi di cui dispongono in modo che si possa organizzare gli spazi e, una volta decisa l’arredo di ogni stanza, procedere all’allestimento della struttura.

DONA UN ARREDO”

Cosa occorre? Scrivanie, divani, libreria/mobile da soggiorno, tavoli, sedie, appendiabiti

Come aiutare? Alle persone che dispongono di arredi utili (in buone condizioni) si chiede di mandare foto tramite mail a info@ogconlus.it o tramite messaggio alla pagina Facebook di Caritas Alessandria.

whattsapp

Be the first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.