Mense, “disastroso” il dopo Aristor. Sindacati furibondi. “Macelleria sociale”

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

A dir poco disastroso l’esito del primo incontro con la Cooperativa Solidarietà e Lavoro, la Società aggiudicatrice dell’appalto. Lo dicono i sindacati alessandrini FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL, UILTUCS UIL, dopo aver appurato che verranno tagliate le ore lavorative almeno 500 in meno. Alla settimana. 

Le responsabilità che la Società e l’Amministrazione Comunale si stanno assumendo sono pesantissime e le conseguenze nei confronti delle lavoratrici e dei lavoratori oggi occupati rischia di essere drammatica.

Giovedì 23 agosto alle 10 i sindacati si ritroveranno sotto Palazzo Rosso per protestare e per garantire il lavoro e la qualità dei servizi.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA