Notte d’evasione: si prende una serata libera per rubare

whattsapp
Arrestato al secondo colpo in una panetteria

La scorsa notte i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Alessandria insieme ai colleghi della Stazione Carabinieri di Alessandria hanno arrestato per l’ennesima volta Vincent Gentile, 33enne alessandrino, arcinoto alle forze dell’ordine. Questi, nonostante si trovasse agli arresti domiciliari in quanto tratto in arresto, in flagranza di reato, solo pochi giorni fa mentre stava svaligiando il negozio di giocattoli “Toys” di via Marengo, ha pensato bene, con il favore della notte, di uscire dalla sua abitazione per andare di nuovo a rubare. Dopo aver forzato un cancello ed una persiana per introdursi all’interno di una abitazione privata del capoluogo, benché scoperto dai proprietari, riusciva ad impossessarsi della loro auto e a darsi alla fuga. Tuttavia, il tempestivo allarme dato al 112 dalle vittime del furto consentiva ai Carabinieri di orientare proficuamente le ricerche del malfattore, il quale, con sfrontatezza, non pago del reato già commesso aveva già individuato il successivo obiettivo in una panetteria del centro, dalla quale, dopo aver forzato la serratura della porta d’ingresso, asportava generi alimentari e l’intero cassetto del registratore di cassa. All’uscita però, c’erano ad attenderlo i Carabinieri, che dopo averlo ammanettato, hanno recuperato e restituito la refurtiva ai legittimi proprietari. Condotto dapprima nella caserma di Piazza Vittorio Veneto, espletate le formalità di rito e dichiarato per l’ennesima volta in arresto, oltre che per i furti anche per l’evasione, Gentile veniva rinchiuso in carcere, in attesa dell’ennesimo processo a suo carico.

whattsapp

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.