Mario Chichi: “Addio Bruno, disponibile e sagace”

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Mario Chichi aveva partecipato al primo film dei Fichi d’India, all’apice del loro successo. “Amici Ahrarara”, il cui titolo riprendeva il tormentone del duo parodia delle televendite dei gioielli valenzani che conosciamo molto bene.

Ecco come ricorda Bruno Arena, recentemente scomparso: “Una persona gradevole simpatica, pronta al dialogo senza mai tirarsi indietro pronto a scherzare in ogni pausa del film. E’ stata una sorpresa per me: disponibile e scherzoso, sempre con la sua sagace ironia. Alla fine delle giornata, davanti agli studi di Cinecitta, invece di sfuggire dal solito rito della foto lui mi è venuto incontro: ‘Dai, facciamoci ‘sta ricordo, te lo avevo promesso sul set”. Il giorno dopo me l’ha autografata”.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA