Sequestrate 2.800 cuffie auricolari Apple contraffatte

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Alessandria – Quasi tremila cuffie auricolari, contenute in 12 cartoni dentro un container proveniente dalla Cina, sono state sequestrate dai funzionari dell’ufficio antifrode di ADM (Agenzia Dogane e Monopoli) di Alessandria.
L’operazione è stata avviata, dopo la segnalazione del Circuito Doganale di Controllo, da un’attenta attività di incrocio dei dati presenti nella documentazione commerciale con le informazioni disponibili nelle banche dati in uso all’Agenzia.
I funzionari, svuotato il container, hanno individuato le cuffie singolarmente confezionate all’interno di 12 cartoni e per le quali è stata richiesta immediata perizia tecnica alla società React Italy, quale incaricata dalla Apple Inc. della tutela dei propri diritti di proprietà intellettuale.
Da parte sua la React Italy ha confermato come le cuffie rappresentassero “riproduzioni identiche […] del modello comunitario Apple EarPods tutelato a favore della Apple Inc”.
Le riproduzioni sono state quindi sequestrate. (Foto di repertorio tratta da multimediaplayer.it).



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA