“Parole a vanvera” per il secondo appuntamento di Rete Teatri in scena a Quargnento

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Quargnento – Si terrà all’Auditorium La Trinità di Quargnento, in piazza I Maggio, il secondo appuntamento del progetto Rete Teatri, a cura di Casa Grassi e Quizzy Teatro, con lo spettacolo “Parole a vanvera”, di e con Paolo La Farina e Monica Massone.
La comunicazione mediatica a cui sono state esposte due generazioni di persone tra gli anni 70 e 90 ha determinato una società delirante e confusa, sia per i modelli sociali proposti, sia per il linguaggio adottato diventato spesso di uso comune.
Lo spettacolo si apre con una carrellata di graffiti sui muri delle nostre città e strade, su diverse tematiche, che vanno dall’amore alla depressione, alla protesta e critica sociale. Si prosegue con un’analisi del linguaggio pubblicitario degli anni 80 e 90, allestendo in diretta improvvisati set con il pubblico e creando situazioni imprevedibili.
Non mancheranno innesti attoriali, con l’interpretazione di due monologhi che, pur nella loro leggerezza e comicità, affrontano tematiche di maggior spessore.
Il finale coinvolgerà il pubblico chiamandolo a una esilarante prova collettiva.
Ingresso: 13 euro di cui un euro per ogni biglietto sarà devoluto ad un ente benefico suggerito dal Comune. Produzione Rete Teatri.
Per maggiori dettagli: www.rete-teatri.it – gestione@rete-teatri.it.
Per le prenotazioni: gestione@rete-teatri.it – Patrizia Velardi 348 9117837 – Monica Massone 3484024894.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA