“Sospendete i tributi locali”, l’appello dei commercianti

Ascom chiede a tutti i Comuni di sospendere i tributi locali. Una richiesta importante – viste le casse municipali già magre – ma indispensabili per la categoria per poter risollevarsi quando si riprenderà con la normalità.

 Vittorio Ferrari, presidente Ascom Alessandria: “L’emergenza economica deve essere trattata con la stessa straordinarietà di interventi e la stessa tempestività di quella sanitaria. Le nostre imprese hanno bisogno di liquidità e fiato, tanto ora che siamo nel pieno nell’emergenza quanto nei mesi a venire, che saranno quelli della ricostruzione. Per questo abbiamo scritto a tutti i Sindaci della provincia, chiedendo che ogni tributo locale sia sospeso fino – almeno – al mese di ottobre

Abbiamo chiesto che siano sospesi almeno fino ad mese di ottobre i tributi locali che gravano sulle imprese dei settori del commercio, del turismo e dei servizi:

  1. sospensione fino al 1° ottobre degli adempimenti e dei relativi versamenti connessi alla fiscalità comunale (Tari, Tosap, Imposta sulla pubblicità);
  2. sospensione fino al 1° ottobre del pagamento del canone dovuto per il 2020 per tutti gli operatori commerciali titolari di licenza di posto fisso nei mercati cittadini;
  3. sospensione del versamento delle rate calendarizzate relative al pagamento della monetizzazione dei parcheggi dovuta dagli esercizi pubblici per le attività di ristorazione e somministrazione di alimenti e bevande.