Fubine videosorvegliata: in paese nuove telecamere “intelligenti”

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Fubine aumenta la videosorveglianza (fornita dalla torinese BBBell), per monitorare sia i veicoli transitanti sulle principali vie di accesso sia il contesto ambientale di alcune zone comunali ritenute “sensibili”.

Sono sette gli occhi elettronici, che si aggiungono alle due telecamere già in funzione: sulla Strada Provinciale 50 in entrata ed in uscita dal Comune, nella zona del Cisternone, alla scuola materna, in regione San Rocco, in strada Serra/Nani-Vergani, nell’area ecologica e al cimitero con il monitoraggio del parcheggio e dell’ingresso principale. All’interno dell’ufficio comunale è stato allestito il Centro di Controllo dal quale gli incaricati preposti potranno monitorare in “tempo reale” l’efficienza dell’impianto e condurre qualsiasi ricerca ed analisi sulle immagini precedentemente registrate senza interrompere le registrazioni in atto.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA