Delitto di via Parma, dopo 14 anni nuovi indizi. L’omicida ha le ore contate?

Dopo 14 anni l’omicida della dominicana Altagracia Corcino Gil potrebbe avere un nome. Sono trapelate indiscrezioni secondo cui i carabinieri sarebbero ad una svolta del caso, probabilmente per una corrispondenza con il Dna lasciato sulla scena del delitto. Il 29 giugno 2006 la 31enne che si prostituiva in un appartamento in via Parma, a pochi passi dal Duomo e dalla caserma dei carabinieri, venne trovata nuda sul letto, con gambe e braccia legate da nastro adesivo. Alcune ferite al collo inferte presumibilmente con una lama furono fatali. Il corpo fu trovato qualche giorno dopo: a dare l’allarme fu una amica di Pavia che non aveva avuto più sue notizie. Nonostante le numerose tracce di sangue e impronte trovate in casa, dell’omicida non si seppe nulla, fino ad oggi.

Nuovi indizi potrebbero portare ad una soluzione.