La resina di Spinetta che migliora il filtraggio nelle mascherine

Prodotto alla Solvay un materiale innovativo per lo strato filtrante delle mascherine riutilizzabili

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

È stato testato positivamente in Italia un nuovo tipo di membrana filtrante idonea per la produzione di una differente tipologia di mascherine ad uso chirurgico e civile.
La nuova membrana filtrante è realizzata con PTFE (politetrafluoroetilene) espanso (e-PTFE).
Solvay è l’unica società in Italia in grado di produrre il polimero necessario per la realizzazione di queste membrane di e-PTFE.
Prodotto presso lo stabilimento Solvay di Spinetta Marengo e testato dall’Università di Milano, si tratta di un polimero ad altissima prestazione (Algoflon® DF) “che pochissime altre aziende al mondo sono in grado di realizzare”, affermano con orgoglio.

Solvay sta coordinando un pool di produttori e fornitori per costituire una grande filiera dedicata alle mascherine.

Iscriviti gratuitamente per continuare a leggere:


PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA