Studenti in rivolta: “Annullate la maturità, il virus ci ha già preparati”

Scuola, a settembre ipotesi turno pomeridiano per diradare le classi

Maturandi scrivono ai giornali: Non siamo come ci etichettate e non vogliamo un esame fatto male e in fretta

Lettera aperta di alcuni studenti che vorrebbero annullare uno dei momenti più importanti della carriera scolastica: il diploma.
Stress, videolezioni approssimative metodi e vite “saltate”: non avrebbero la preparazione adeguata.

A tutti i quotidiani d’Italia per far sì che arrivi alla ministra Azzolina e a tutti gli italiani! “Siamo nati nell’anno dell’11 settembre, il nostro primo anno di scuola è stato accompagnato dall’inizio della crisi finanziaria e gli ultimi anni dal riscaldamento globale…ed ora il Covid-19! Facciamo parte della cosiddetta “Generazione Z” che è nata attraverso il boom della tecnologia, di internet e dei social media. Sempre etichettati come sfaticati, nullafacenti e irresponsabili. Abituati a chattare per ore, ad usare più emoji che parole. Ma è proprio ora che capiamo quanto sia importante il contato fisico con la realtà.

Iscriviti gratuitamente per continuare a leggere: