Chi ha ucciso Ambra? La maestra conosceva il suo assassino?

Ambra Pregnolato, la maestra d’asilo di 41 anni uccisa a Valenza probabilmente conosceva il suo aggressore: non ci sarebbero segni di effrazione né indizi che possano far pensare ad una rapina finita male.
A trovarla in casa in via Carlo Alberto Dalla Chiesa 5 è stato il marito Fabio Tedde, di ritorno dal lavoro. La moglie era riversa a terra con pochi vestiti addosso. Aveva lesioni alla testa, quasi sicuramente la causa del decesso.

Ambra Pregnolato aveva una figlia di 12 anni e lavorava al ‘Camurati’. Si era candidata alle elezioni comunali nella lista del Movimento 5 Stelle. Gli attivisti che l’hanno conosciuta la ricordano così: “Perdere un’amica è sempre doloroso, ma ci sono circostanze che lasciano sgomenti.
Da ieri il nostro pensiero va ad Ambra con cui abbiamo condiviso tante battaglie per i valori in cui abbiamo creduto ed in cui crediamo.
Esprimiamo la nostra vicinanza alla famiglia in questo momento terribile, augurandoci che sia fatta presto luce su questa triste vicenda”.

I carabinieri stanno indagando prevalentemente nell’ambito della cerchia amicale ed affettiva.