Scuola-Lavoro secondo anno: soldi alle imprese alessandrine che ospitano uno studente

whattsapp

Nella speranza che non gli facciano fare solo caffé e fotocopie

La Camera di Commercio di Alessandria ha destinato all’alternanza scuola-lavoro 46.400 euro, mediante un bando a cui possono partecipare imprese con sede in provincia di Alessandria e i soggetti collettivi tenuti all’iscrizione nel Repertorio Economico Amministrativo (Rea) della Camera di commercio di Alessandria, i quali possono richiedere  400 per ogni studente ospitato presso l’impresa più ulteriori euro 200 nel caso di studente diversamente abile certificato.

Alle imprese che, al momento dell’erogazione del contributo, abbiano ottenuto il rating di legalità è riconosciuta una premialità una tantum di 100 euro.  Unica condizione è quella di voler ospitare studenti della scuola secondaria di secondo grado e dei centri di formazione professionale (CFP), sulla base di convenzioni stipulate tra istituto scolastico/CFP e soggetto ospitante, presso la sede legale e/o operativa del soggetto stesso sita in provincia di Alessandria.

I percorsi devono essere realizzati a partire dal 01/01/2018 e fino al 31/12/2018.

Questo nuovo bando si aggiunge ad un altro bando già in vigore dall’1/1/2018, rivolto alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) che è stato finanziato per 72.000 e che continua a essere a disposizione fino al 31/12/2018 o fino ad esaurimento delle risorse ad esso destinate.

La Camera ha poi rinnovato il premio sui racconti delle esperienze scuola-lavoro.  Per informazioni:  www.storiedialternanza.it.

Altra importante novità promossa dalla nostra Camera di commercio – ricorda il Presidente Coscia – è un Bando che abbiamo condiviso con i Direttori di Dipartimento dell’Università del Piemonte Orientale con sede in Alessandria:  Premio per tesi di laurea sui temi della digitalizzazione ed innovazione”. I premi in palio sono tre per un valore di 1.500 euro ciascuno e sono rivolti ad elaborati che affrontino specificamente le esigenze di innovazione e digitalizzazione delle attività imprenditoriali con riferimento a due macro categorie: Giuridica/Economica/Sociale e Biologia/Informatica/Scienze Chimiche. Le tesi che potranno partecipare al bando sono quelle discusse tra il 1° Novembre 2017 ed il 31 Ottobre 2018, mentre le domande dovranno essere presentate a partire dal prossimo 15 Settembre sino al 2 Novembre 2018.

L’intento della Camera di Commercio – conclude il Segretario Generale Roberta Panzeri – è quello di agevolare, in sinergia con gli altri stakeholder del territorio, processi di innovazione digitale e tecnologica e favorire la digitalizzazione in linea con gli obiettivi dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID) che prevedono appunto di sfruttare al meglio il potenziale delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione per promuovere il miglioramento economico e la competitività. Siamo sicuri che tutto questo possa contribuire in modo efficace alla crescita delle imprese della nostra provincia”.

whattsapp

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.