Sanità all’avanguardia grazie alla Fondazione Uspidalet

whattsapp
Donato ad Alessandria un apparecchio di ultima generazione

La Fondazione Uspidalet Onlus ha raggiunto un altro importante obiettivo: è stata infatti inaugurata un’apparecchiatura di ultimissima generazione – EBERCRYO 2 – a disposizione di tutti i pazienti che si rivolgono alla Struttura di Malattie dell’Apparato Respiratorio dell’Ospedale di Alessandria. Viene utilizzata per la criobiopsia polmonare transbronchiale, una metodica diffusa in pochi centri pneumologici in Italia e nel mondo che permette di ridurre i tempi di degenza dei pazienti, evitando il ricorso all’intervento chirurgico, con notevole risparmio economico e minori disagi.

L’acquisto della strumentazione – valore 21.500 euro – è stato possibile grazie al progetto Polmoni sotto zero, promosso dalla Fondazione Uspidalet che, nella primavera dello scorso anno, ha lanciato una campagna di raccolti fondi. All’appello hanno risposto molti benefattori, ma l’importo necessario è stato raggiunto grazie all’organizzazione di una partita di calcio a scopo benefico tra la Pro Vercelli e il Casale Calcio.

E’ stata la presidente Alla Kouchnerova Palenzona a esprimere il più sincero compiacimento per questo prestigioso traguardo che ha voluto condividere con tutti gli “amici” della Fondazione Uspidalet: “Siamo riusciti a dotare il nostro ospedale, uno dei pochi in Italia, di un’altra apparecchiatura di altissima tecnologia, unica in Piemonte”

“La criobiopsia polmonare transbronchiale consente di prelevare, tramite una sonda che viene portata a livello del tessuto polmonare e raffreddata a – 90 gradi C per tre/quattro secondi, una porzione di tessuto utile per effettuare la diagnosi di malattia interstiziale senza sottoporre il paziente a biopsia chirurgica, con costi nettamente inferiori e minori disagi”, ha spiegato Gabriele Ferretti, direttore della struttura.

 

whattsapp

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.