60 milioni di euro dal Terzo Valico, che ce ne facciamo?

Osteria Franco e Ciccio
Pizzeria
target="

Il Commissario di Governo Iolanda Romano, il Presidente della Provincia di Alessandria Rita Rossa, il Direttore Investimenti di Rete Ferroviaria Italiana Aldo Isi e i Sindaci degli 11 Comuni alessandrini interessati dal Terzo valico invitano i cittadini ad iscriversi all’evento “60 milioni di opportunità. Lo sviluppo del territorio: discutiamone insieme” che si terrà presso il Centogrigio Sport Village di Alessandria sabato 29 ottobre, dalle 9.30 alle 17.

Come ha evidenziato il Commissario di Governo, durante il lancio dell’evento la scorsa settimana: “Questo incontro è pensato per raccogliere e discutere le proposte dei cittadini e degli operatori economici che desiderano offrire il loro contributo per lo sviluppo dell’alessandrino. Sarà dato spazio a tutti, anche al dissenso. È importante individuare in questa fase tutte le esigenze da affrontare e le opportunità di crescita del territorio”.
Proprio in questa ottica, il Commissario Iolanda Romano – martedì 18 alle ore 17.00 presso la Provincia di Alessandria, sala del Consiglio- sarà nuovamente presente sul territorio per incontrare le associazioni, i referenti delle organizzazioni della società civile, gli operatori economici e i cittadini intenzionati a comprendere meglio l’organizzazione e soprattutto lo scopo dell’evento.

Dunque non un evento rivolto ai cittadini ma con i cittadini. Le popolazioni invitate a partecipare sono quelle dei comuni interessati dagli scavi del Terzo Valico ferroviario: Alessandria, Arquata Scrivia, Carrosio, Fraconalto, Gavi, Novi Ligure, Pozzolo Formigaro, Serravalle Scrivia, Tortona, Vignole Borbera e Voltaggio.
L’iniziativa si aggiunge all’attività di ascolto del territorio avviata dal Commissario Romano insieme ai Sindaci e segue la firma del protocollo di intesa avvenuta il mese scorso, alla presenza del Ministro Graziano Delrio, per la realizzazione di un progetto condiviso di sviluppo per il territorio alessandrino cui sono stati destinati 60 milioni di euro.

Le regole per partecipare seguono il format dell’OST, metodologia per l’organizzazione di eventi partecipativi sviluppata dall’antropologo Harrison Owen nella metà degli anni ’80 come strumento di confronto informale in cui tutti i partecipanti possono avere un ruolo attivo. L’evento è gratuito e non ci saranno relatori invitati a parlare ma sono i partecipanti, seduti in un ampio cerchio, che definiscono lo sviluppo della giornata.

Per partecipare è necessario iscriversi entro il 19 ottobre attraverso la scheda in distribuzione in tutti i comuni oppure on line sul sito commissarioterzovalico.mit.gov.it. Per ragioni organizzative l’iscrizione sarà effettiva solo dopo la conferma da parte della segreteria organizzativa, entro il 22 ottobre.

D.Auto
MOsaico"
LAlfiere Bistrot
Bar
Ina
Vinny
Diessetrasporti
Mutuo Imprese

Rispondi