Voglia di festeggiare il lavoro e soprattutto di averlo: Ecco il 1 maggio alessandrino

target="
Pizzeria

Alessandria protagonista della festa del lavoro. Il primo maggio, giornata dedicata ai lavoratori e alle battaglie operaie vinte da tante persone determinate ad assicurarsi un futuro migliore. La celebrazione alessandrina, dal titolo “Più valore al lavoro”, inizierà alle ore 10 in Piazzetta della Lega con i saluti del sindaco, seguito dagli interventi di alcuni rappresentanti dei lavoratori per poi concludere con il comizio di Sergio Didier, Segretario generale Cisl Alessandria-Asti, in rappresentanza di Cgil-Cisl-Uil provinciali, presente anche il Corpo Musicale Bandistico di Alessandria, per dare al momento un piacevole sottofondo musicale. In un panorama lavorativo alquanto carente come quello attuale, la festa del lavoro può sollevare non poche polemiche, si è persino arrivati ad ironizzare su come si possa festeggiare un elemento che sembra essere sempre meno diffuso, si parla ormai molto infatti di questo lavoro che manca, sia alle nuove leve desiderose di costruirsi un futuro che ad adulti troppo giovani per andare in pensione e troppo vecchi per essere apprendisti. Situazione non rosea anche per chi si ritrova ad occupare posizioni traballanti per via del precariato, sicuramente non garanzia di stabilità futura. Eppure questa feste dovrebbe anche darci coraggio, lo stesso coraggio che ebbero ” i martiri di Chicago”, che persero la vita il 3 ed il 4 maggio del 1886, nel nome dei loro diritti di lavoratori e di uomini, non sperando in un futuro migliore ma lottando per costruirlo. La stessa determinazione infatti dovrebbe spingere ognuno di noi a cercare una soluzione pacifica e giusta ma anche decisiva e soddisfacente per risolvere un problema, quello della disoccupazione, che sembra ormai essere incombente.

I temi toccati dall’evento saranno contrattazione, occupazione e pensioni, hanno sottolineato Franco Armosino, componente della segreteria Cgil alessandrina, Sergio Didier, Segretario Generale Cisl Alessandria-Asti, e Aldo Gregori, segretario generale Uil Alessandria. Argomenti caldi e molti sentiti, come spiegano i sindacalisti, precisando come ” Più valore al lavoro ” voglia essere un vero e proprio incitamento e non solo uno slogan. Scegliere Alessandria come piazza per il primo Maggio è un primo passo verso l’obiettivo comune di maggiore sicurezza e stabilità per tutti, coinvolgendo in un efficace gioco di squadra Istituzioni, sindacati, imprese, per valorizzare il potenziale della nostra Provincia in maniera esauriente ed efficace. Manifestazioni per celebrare il primo maggio anche a Novi e Ovada. A Novi Ligure il concentramento avverrà alle ore 10 davanti alla stazione ferroviaria (Piazza Borsellino) a seguire il corteo per le  vie cittadine  fino ai giardini pubblici ( Piazzale Partigiani) con comizio finale di Tonio Anselmo, segretario Cisl Alessandria-Asti. Ad Ovada invece la manifestazione sarà conclusa dal comizio di Paola Bisio della segreteria Uil territoriale. Per chi fosse a Genova, appuntamento in Piazza della Vittoria alle 9,30, il corteo si muoverà verso le 10,30 per raggiungere p.za De Ferrari, con conclusione intorno alle 13, 30 e comizio dei segretari generali Cgil, Cisl e Uil. Luoghi e percorsi diversi per celebrare con la stessa passione una festa importante che dovrebbe dare significato a ciò che abbiamo, facendoci avanzare con forza verso gli obiettivi, non dimenticando un pensiero di gratitudine per chi, tanti anni fa, ci ha permesso ora di credere in un futuro migliore.

Mutuo Imprese
MOsaico"
Diessetrasporti
LAlfiere Bistrot
Vinny
D.Auto
Ina
Bar

Rispondi