E’ stato piantato il primo albero del Bosco del Sole

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

sole-dentro

In occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo, una cordata di associazioni e di cittadini sostenitori mette a dimora il primo albero del Bosco del Sole: uno spazio nuovo di 2000 mq, vicino al cuore della città, verde che sarà attrezzato con un percorso ginnico, aperto a tutti. Piantumato con alberi e arbusti dedicati…

Una cordata di associazioni, guidata dal Sole dentro, la onlus che si prende cura delle persone affette da autismo e delle loro famiglie, ha posato il primo albero del Bosco del Sole. La Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo ha dato lo spunto per trovarsi tutti insieme – amici e sostenitori del Bosco del Sole –  in compagnia degli Alè Clown e di Bike Therapy che hanno intrattenuto i giovani ospiti del Sole dentro.
Il Bosco del Sole si trova ad Alessandria, all’altezza del ponte Tiziano, in via Giordano Bruno, in prossimità della chiesa dell’Annunziata e della sede dell’associazione Il Sole dentro.

L’area di 2000 mq sarà dotata di attrezzi ginnici – muro di arrampicata, asse equilibrio, parallele, salto degli ostacoli… – e tabelle che guideranno le persone in un percorso di attività fisica.  Le tabelle saranno scritte anche in Braille per consentire la fruibilità a non vedenti e ipovedenti.
Il Bosco del Sole sarà qualcosa di più di un’area attrezzata: sarà un luogo della memoria ma proiettato verso il futuro, piantumato con alberi e arbusti che la generosità dei cittadini ha dedicato alle persone care.
In pochi giorni, sono stati dedicati 20 alberi; a breve sarà possibile donare per l’acquisto degli attrezzi ginnici e il Bosco del Sole diventerà un luogo dove tutti potranno fare attività fisica all’aperto e gratuitamente.

Il progetto è frutto di un lavoro di squadra che coinvolge molteplici realtà del territorio.
AMAG, La Roquette, PPG e Gruppo Franzosi hanno ripulito e spianato l’area, messa a disposizione dal Comune di Alessandria. L’Ufficio tecnico di AMAG ha eseguito il rilievo e l’arch. Luca Zanellati ha progettato la disposizione degli alberi. Il primo a essere messo a dimora, questa mattina, è stato un Tilia cordata greenspire, seguito da altre due esemplari.
Il contributo economico della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, AMAG e La Vita Buona Odv permetterà di attrezzare e di manutenere l’area e l’associazione Natura Ragazzi cura la progettazione e la gestione del bosco. 

Una rete di promotori – tra cui Centro Down, Cissaca, Cooperativa Amica San Michele, FAND e Gli amici di Lucia insieme ad altre associazioni di sostegno ai portatori di disabilità – animeranno il parco di iniziative e di presenze.
Tutti convinti che il progetto colga l’esigenza di uno spazio gradevole e curato, luogo di socialità e di inclusione, di tutti e per tutti, un bene comune della città.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA