Amazon cerca operatori per il nuovo deposito di Alessandria

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Alessandria – Amazon ha avviato il processo di selezione del personale di magazzino del nuovo deposito di smistamento di Alessandria.
A partire da oggi, infatti, attraverso la pagina dedicata sarà possibile candidarsi alle posizioni di operatore di magazzino nel nuovo stabilimento, in cui l’azienda prevede di creare 30 posti di lavoro a tempo indeterminato. Inoltre, Amazon Logistics lavorerà con diversi fornitori locali di servizi, continuando così a investire nella sua rete logistica, migliorando la propria capacità di consegna e soddisfacendo così la crescente domanda dei clienti. È previsto che i fornitori di servizi di consegna assumano oltre 90 autisti a tempo indeterminato.
“Siamo orgogliosi ancora una volta di investire in Piemonte, regione in cui siamo presenti ormai da diversi anni. Il deposito di smistamento di Alessandria sarà il nostro sesto centro logistico in regione; un traguardo importante che sottolinea l’importanza strategica dell’area – ha commentato Gabriele Sigismondi, Responsabile di Amazon Italia Logistics – negli ultimi dieci anni abbiamo investito in modo significativo nel Paese dove continuiamo ad assumere, in un ambiente di lavoro sicuro, moderno e positivo, migliaia di lavoratori di talento che ricevono salari competitivi e numerosi benefit sin dal primo giorno”.
“Con l’investimento di Amazon, Alessandria conferma il proprio ruolo di leader nella logistica e nell’insediamento di importanti aziende straniere. Esprimo soddisfazione per questa importante nuova realtà del tessuto produttivo cittadino” ha dichiarato il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco.
“L’insediamento di Amazon – commenta l’Assessore Davide Buzzi Langhi – apre nuove e importanti prospettive occupazionali per Alessandria e si pone come ulteriore opportunità di sviluppo della Città nel settore della logistica”.
I dipendenti saranno assunti al quinto livello del Contratto Nazionale del Trasporto e della Logistica con un salario d’ingresso tra i più alti del settore, e numerosi benefit che includono sconti per i dipendenti su Amazon.it e un’assicurazione integrativa contro gli infortuni.
A partire dal 1° ottobre, grazie all’incremento retributivo che rientra nella revisione periodica degli stipendi realizzata da Amazon, la retribuzione d’ingresso è passata da 1.550 euro lordi al mese a 1.680 euro, l’8% in più rispetto a quanto previsto dal CCNL. Amazon offre ai propri dipendenti ulteriori opportunità come il programma Career Choice, che copre fino al 95% del costo delle rette e dei libri di testo per chi desidera specializzarsi in un ambito specifico frequentando corsi professionali per quattro anni.
Il sito sarà il terzo deposito di smistamento in Piemonte e la sesta struttura aperta da Amazon nella regione in cui ha già creato oltre 2.400 posti di lavoro a tempo indeterminato. L’azienda, infatti, ha già aperto tre centri di distribuzione a Vercelli, Torrazza Piemonte (TO) e Novara e due depositi di smistamento a Brandizzo (TO) e Grugliasco (TO). Inoltre, Amazon è presente in Piemonte con un centro di distribuzione Fresh e un centro per lo sviluppo dell’intelligenza artificiale a Torino, un centro di ricerca e sviluppo Amazon Web Services ad Asti e l’Innovation Lab basato all’interno del centro di distribuzione di Vercelli.
Per maggiori informazioni: www.aboutamazon.it e seguite Amazon.it su Instagram, Facebook e Twitter.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA