L’Alessandria cade malamente ad Ascoli

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Ascoli Piceno (Ascoli 3 – Alessandria 0) – Brusco stop dell’Alessandria che ad Ascoli, 5° giornata di ritorno di Serie B, subisce un pesante 3-0 dalla compagine marchigiana. A segno per i Bianconeri Saric, primo tempo, poi nella ripresa reti di Bidaoui, fra i migliori nelle file dei locali, e Botteghin.
Per l’Alessandria una buona occasione per Di Gennaro, primo tempo, e per Benedetti, quasi a fine gara, ma nulla più. I Grigi, con questa sconfitta, tornano nella zona “calda” della classifica. Martedì, al “Moccagatta”, arriva il Perugia.
La cronaca.
In difesa stessi uomini schierati contro il Lecce ma con Parodi a destra. A centrocampo torna Casarini dall’inizio con Gori, Mustacchio confermato a destra, a sinistra Mattiello per la prima volta dall’inizio. In attacco tridente formato da Milanese e Fabbrini, con Corazza terminale offensivo.
Primi 25′ senza episodi degni di nota poi, al 26′, da segnalare la gran parata di Pisseri su sulla conclusione ravvicinata di Bidaoui. Precedentemente occasione per l’Alessandria con Di Gennaro che, su punizione di Fabbrini, si vede respingere il tiro da Leali.
Al 29′ Ascoli in vantaggio: Saric vince un rimpallo su Parodi e si presenta a tu per tu con Pisseri mandando la palla nell’angolino alto.
Dopo due minuti di recupero l’arbitro fischia la fine del primo tempo con l’Ascoli in avanti di una rete.
Nella ripresa stessi ventidue in campo.
Al 9′ raddoppia l’Ascoli: Tsadjout tiene in campo un pallone sulla linea di fondo, tocco all’indietro per Ricci, che appoggia a Bidaoui, conclusione sul sul primo palo, che beffa Pisseri.
Al 14′ Kolaj al posto Casarini, Milanese in mediana.
Al 16′ terza rete ascolana con Botteghin, colpo di testa e palla che sfugge di mano a Pisseri.
Al 21’tre cambi nell’Alessandria: Benedetti, Ba e Lunetta per Di Gennaro, Gori e Mustacchio.
Al 35′ gol annullato a Bidaoui per fuorigioco.
Al 36′ debutta in B Andrea Filipi, classe 2003.
Al 44′ la prima occasione vera dell’Alessandria: gran colpo di testa di Benedetti e altrettanto grande risposta di Leali.
Al 46′ Kolaj dentro l’area, ma Leali si salva di piede.
Dopo 5′ di recupero l’arbitro Miele di Nola fischia la fine del match. L’Alessandria, con questo ko, torna in zona playout. Contro il Perugia martedì servirà ben altra prestazione. (Foto tratta da picenotime.it)

Ascoli (4-3-1-2): Leali; Baschirotto (19’st Salvi), Botteghin, Bellusci, Falasco; Collocolo (19’st Caligara), Buchel, Saric (32’st Eramo); Ricci (19’st Ma); Bidaoui, Tsadjout (27’st Iliev). A disp.: Guarna, D’Orazio, Tavcar, Dionisi, Quaranta,Palazzino, De Paoli. All.: Cristaldi (al posto di Sottil, squalificato).
Alessandria (3-4-3): Pisseri; Parodi, Di Gennaro (21’st Benedetti), Mantovani; Mustacchio (21’st Lunetta), Casarini (14’st Kolaj), Gori (21’st Ba), Mattiello; Milanese, Corazza, Fabbrini 836’st Filipi). A disp.: Crisanto, Cerofolini, Chiarello, Marconi, Prestia, Pellegrini, Palombi. All.: Longo.
Arbitro: Miele di Nola
Gol: pt 29′ Saric; st 9 Bidaoui, 16′ Botteghin
Ammoniti: Mantovani, Di Gennaro, Baschirotto, Bellusci per gioco falloso
Corner: 2-7
Recuperi: 2+5
Note: giornata di sole, ventilata. Terreno in buone condizioni. Spettatori: 3700 circa, incasso 31.428 euro.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA