Occupazione abusiva e furto di energia elettrica: undici denunce

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Alessandria – Undici persone che occupavano abusivamente uno stabile di via Schiavina, nel centro di Alessandria, sono state denunciate nei giorni scorsi dai Carabinieri del capoluogo. Secondo quanto scoperto dagli uomini della Benemerita, i soggetti si erano impossessati dello stabile occupandone diversi appartamenti e allacciandosi abusivamente ad almeno nove contatori.
L’operazione è nata dal recupero di 12,5 grammi di hashish in viale della Repubblica, abbandonati da un uomo che poi era fuggito. Le immediate indagini, partite anche grazie all’analisi dei filmati di videosorveglianza e all’assunzione di informazioni, hanno consentito di identificare l’uomo, individuandolo in uno stabile in via Schiavina, nel centro cittadino al cui interno, oltre al soggetto interessato, è stata accertata la presenza degli altri nordafricani che occupavano abusivamente almeno cinque appartamenti.
L’operazione dell’Arma si è conclusa con lo sgombero degli appartamenti e la denuncia a carico di tutti i presenti per l’ipotesi di occupazione abusiva e furto aggravato di energia elettrica, oltre alla denuncia del soggetto a cui è stato contestato il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
L’attività si inserisce in un più ampio progetto di contrasto della criminalità diffusa, attuato dall’Arma alessandrina per tutelare la sicurezza dei cittadini e la libera fruizione della città da parte degli stessi.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA