Continua la mostra dei santini

Pizzeria
Osteria Franco e Ciccio
target="

La mostra di piccole immagini devozionali proposta in occasione della solennità dell’Immacolata, presso la Chiesa di San Giovannino in Corso Roma ad Alessandria, dalle associazioni AQUERO e ViviAmo l’Arte, in collaborazione con l’OFTAL Diocesana e la Confraternita del SS. Crocifisso, prosegue fino a domenica prossima 18 dicembre.

Durante il ponte dell’Immacolata sono stati davvero numerosi i visitatori per l’interessante esposizione di immagini sacre intitolata “Mater Misericordiae – La misericordia nelle immaginette devozionali”.
Il culto della Madre della Misericordia risale al II secolo del cristianesimo e il suo apice si ebbe nel Medioevo. L’iconografia della Vergine della Misericordia, che la mostra ripercorre attraverso le immaginette, non è univoca, ha varie forme a seconda non solo dell’epoca, ma anche delle zone dell’Europa e del luogo. Inizialmente era predominante la raffigurazione con il bambino in braccio ma a partire dal XIII secolo si è molto diffusa l’immagine della Mater Misericordiae con il manto della protezione sotto il quale si stringevano i rappresentanti della gerarchia della Chiesa, varie città e il popolo di Dio.
Un significato particolare nello sviluppo del culto alla Misericordia di Maria lo ebbe l’antifona “Salve Regina”, a cui ogni alessandrino è molto legato per il riferimento alla Clementissima Patrona, la Madonna della Salve.
Diversi i santuari dedicati a Maria sotto il titolo di Madonna della Misericordia: in particolare ricordiamo il santuario di Savona, al quale, per la vicinanza alla nostra provincia, è dedicata una sezione della mostra con interessanti contributi iconografici.
Il culto alla Madre di Dio della Misericordia è sempre vivo nella Chiesa ed oggi è influenzato positivamente dallo sviluppo del culto alla Divina Misericordia come trasmesso da Santa Suor Faustina Kowalska che apparteneva proprio alla Congregazione della Beata Vergine Maria della Misericordia, canonizzata da San Giovanni Paolo II.

Inoltre la mostra propone una campionatura delle immaginette dedicate a Gesù Misericordioso, a Santa Faustina e San Giovanni Paolo II, San Pio da Pietrelcina e San Leopoldo Mandic (scelti da Papa Francesco come modelli di dispensatori della Misericordia di Dio).
Oltre 500 i santini esposti provenienti dalle collezioni degli alessandrini Roberto De Santis, Marcello Vendemmiati, Margherita Alessio, Alessandra Barcaglia, Lorella Bocchio e Silvana
Pestarino. Orario di visita: 7.30 – 19.30, fino a domenica 18 dicembre.

Diessetrasporti
Bar
Vinny
MOsaico"
Ina
Mutuo Imprese
D.Auto
LAlfiere Bistrot

Rispondi