Tari sbagliata, Federconsumatori chiede lo stop

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

anziana bollette pagamenti

Dati non corretti su tributi già pagati

Presunte omissioni totali o parziali della TARI (tassa rifiuti) 2014-2017, con maggiorazione del 30%, più spese. secondo Federconsumatori Alessandria tale importo risulterebbe disallineato dall’effettiva corrispondenza del tributo: “Alcuni contribuenti che hanno mantenuto la documentazione lo possono addirittura provare”, ammonisce il presidente Bruno Pasero il quale invita formalmente l’amministrazione comunale a sospendere i termini di pagamento e a rivedere l’azione intrapresa. Il periodo relativamente lungo gioca a sfavore del cittadino che potrebbe non avere le pezze giustificative per comprovare l’avvenuto pagamento.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA