Alessandria celebra la storia della bici con lo spettacolo “Una Spoon River a pedali”

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Alessandria – Grazie all’interessamento del FAI, che lo ha considerato come luogo privilegiato delle Giornate di Primavera, e alla collaborazione tra il direttore del museo Roberto Livraghi e la compagnia teatrale Gli Illegali – BlogAL, il Museo Alessandria Città delle Biciclette – AcdB, che conserva al suo interno un patrimonio di storie, eventi, narrazioni, personaggi, sarà raccontato in un evento teatrale in programma sabato 26 e domenica 27 marzo, “Una Spoon River a pedali”. spettacolo itinerante di Massimo Brioschi, Luigi Di Carluccio e Roberto Livraghi con Silvia Benzi, Renza Borello, Massimo Brioschi, Gian Franco Cereda, Cecilia De Angelis, Luigi Di Carluccio, Mattia Silvani, lungo le sale del museo, in cui lo spettatore verrà coinvolto nelle storie affascinanti di sette protagonisti di quella che può essere definita a buon diritto la Belle Époque del ciclismo in Italia e che ha visto Alessandria al centro dell’ambiente ciclistico italiano, diventando, ad esempio, sede prima dell’UVI, antenata della Federazione Ciclistica Italiana e successivamente dell’Union Cyclistique Internationale (UCI).
Dalla prima bicicletta di Carlo Michel all’epopea del Circolo Velocipedisti Alessandrino, dalle corse su pista di Médinger al primo incontro tra Bruna Ciampolini e Fausto Coppi, dai primi successi di Costante Girardengo alla rivalità tra Cuniolo e Gerbi, è questo un mondo ed un racconto lontano ma sempre presente, che vive, parla e appartiene a tutti.
Gli orari dello spettacolo: 10 – 11.30 – 14.30 – 16 – 17.30.
Informazioni e prenotazioni https://faiprenotazioni.fondoambiente.it/evento/acdb-museo-della-bicicletta-41964/



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA