Torna in Piemonte “Adotta uno scrittore”

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Alessandria – Per la sua 20° edizione torna, in Piemonte, “Adotta uno scrittore”, il progetto del Salone Internazionale del Libro di Torino sostenuto dall’Associazione delle Fondazioni di Origine Bancaria del Piemonte, che quest’anno festeggia i suoi primi vent’anni.
Ventisette gli autori che farà incontrare questa nuova edizione con 19 istituti scolastici, 10 scuole carcerarie e 2 università. Ognuna delle adozioni prevede tre appuntamenti, due online e uno in presenza, e il quarto conclusivo il 23 maggio in presenza alla XXXIV edizione del Salone del Libro.
In provincia di Alessandria saranno due gli autori adottati: Riccardo Falcinelli (nella foto), grafico, scrittore e teorico del design, curatore della grafica di diverse Case editrici e insegnante di psicologia della percezione all’Isia Roma Design, incontrerà gli studenti della Scuola superiore Cesare Balbo di Casale Monferrato. Con loro dialogherà a partire da Cromorama (Einaudi). Il primo incontro in presenza si terrà il 28 marzo 2022 (i seguenti incontri online saranno il 6 e il 27 aprile). Tiziano Scarpa, invece, incontrerà, insieme, gli studenti ristretti del Reparto Collaboratori di Giustizia della Casa di Reclusione San Michele e gli studenti della classe V dell’Istituto Saluzzo Plana di Alessandria.
Tra i 27 autori coinvolti: Dacia Maraini, tra le autrici più importanti del Novecento italiano, che per le celebrazioni dell’anniversario pasoliniano incontrerà gli studenti dell’Università di Torino (primo incontro il 4 marzo) a partire dal suo ultimo libro Caro Pier Paolo (Neri Pozza), ma anche Michele Serra che si cimenta per la prima volta con un libro per bambini; Gud, tra i più divertenti e conosciuti fumettisti italiani; Giuseppe Festa, con la sua passione per la natura e il mondo animale; Takoua Ben Mohamed nominata da La Repubblica “donna dell’anno” insieme a Liliana Segre e Ambra Sabatini; Viola Ardone tra le scrittrici più lette del panorama italiano e in lizza, come anche la nota fumettista Zuzu, per il Premio Strega 20222; Jonathan Bazzi, finalista al Premio Strega 2020 con il suo libro d’esordio; Roberto Piumini, tra i più grandi autori di letteratura per l’infanzia e fra gli ideatori della trasmissione televisiva RAI L’Albero Azzurro e Franco Baresi, leggenda del calcio internazionale.
Inoltre, per i primi vent’anni di “Adotta uno scrittore” sarà proiettato un documentario, che sarà presentato il 23 maggio al Salone del libro. Il video ripercorrerà la storia dell’iniziativa attraverso i materiali d’archivio, le parole e i volti dei protagonisti di questi vent’anni di adozioni.
Quest’anno tornerà anche “Si fa presto a dire Adotta!”, racconto attraverso sei video pillole che daranno voce all’esperienza di sei istituti tra quelli aderenti al progetto. Le video pillole saranno realizzate dal regista Fabio Ferrero con la curatela della scrittrice Giusi Marchetta.
“Adotta uno scrittore” avrà, come per le passate edizioni, uno spazio sul Bookblog digitale (http://bookblog.salonelibro.it).



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA