Skeleton: la monferrina Margaglio termina le Olimpiadi di Pechino al 12° posto

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Pechino – Ha chiuso la sua prima Olimpiade al 12° posto Valentina Margaglio, atleta di Pontestura, che a Pechino ha comunque ben figurato nella gara femminile di skeleton, a 2″76 dalla vincitrice, la tedesca Hannah Neise.
La ventottenne monferrina ha dato buona prova in fase di spinta, terminando con il nuovo record del circuito col tempo di 4″98.
La gara, sul budello di Yanqing, è stata vinta dalla tedesca Hannah Neise che si è dimostrata la più costante nelle ultime due manche fissando il cronometro sul 4’07″62. Alle sue spalle l’australiana Jaclyn Narracott, a 62 centesimi, e l’olandese Kimberley Bos, a 84 centesimi.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA