Arrobbio confermato alla guida di Amag: “Inizio di una nuova era”

whattsapp

Il Gruppo AMAG da oggi ha un nuovo consiglio di amministrazione, che resterà in carica tre anni. L’Assemblea dei soci, riunitasi mercoledì 22 maggio, ha approvato i bilanci consuntivi 2018 delle diverse società del Gruppo, e ha successivamente provveduto a nominare i cinque membri del nuovo consiglio di amministrazione, che sono:

Paolo Arrobbio, dirigente di banca, confermato Presidente del Gruppo AMAG

Michela Ivaldi, commercialista, già membro del cda Amag;
Adelio Ferrari, imprenditore, Presidente provinciale di Confartigianato; Maria Rapetti, libera professionista;
Giancarlo Faletti, avvocato

“Per il Gruppo AMAG comincia una nuova era – sottolinea il Presidente Paolo Arrobbio -, ricca di sfide che richiederanno da parte nostra il massimo sforzo per essere sempre più efficienti e competitivi, estremamente attenti alle esigenze della clientela acquisita e di quella da acquisire, ma anche capaci di incidere profondamente sul nostro territorio, e di supportarlo in un percorso di crescita, in sinergia con i nostri azionisti. Nei prossimi giorni il nuovo cda individuerà al suo interno il nuovo Amministratore Delegato, che mi affiancherà nella gestione della nostra holding: con massima attenzione all’innovazione di prodotto e alla qualità dei servizi, e pronti a sfruttare ogni opportunità offerta dal mercato. Un grazie sincero a Mauro Bressan, che in questi anni ha guidato il gruppo lavorando con grande determinazione al suo risanamento, e al suo sviluppo”.
Ringraziamenti all’Amministratore Delegato uscente anche da parte del sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, e del sindaco di Acqui Terme, Lorenzo Lucchini. Nei prossimi giorni il consiglio di amministrazione del Gruppo AMAG si riunirà ufficialmente per la prima volta, e nominerà al suo interno il nuovo Amministratore Delegato.

whattsapp

Be the first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.