Al campo nomadi arrivano i contatori dell’acqua

whattsapp

Cambia anche il regolamento sulla permanenza

Sono stati affidati, a fine anno, i lavori di realizzazione della rete idrica a servizio dell’area Sinti, che consentiranno l’allacciamento delle singole utenze. Il progetto, dell’importo complessivo di 25.000 euro, è interamente finanziato mediante contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria. A breve inizieranno i lavori consistenti nella la posa di 270 metri di tubazione interrata, con interposizione di pozzetti di ispezione, che dovranno essere ultimati entro 30 giorni dal loro avvio.

Si sta nel frattempo concludendo l’iter amministrativo relativo all’entrata in vigore del nuovo Regolamento dell’area di sosta attrezzata per la Comunità Sinti di Tortona, approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale nella seduta del 18 dicembre 2018. Tale regolamento che si compone di dodici articoli, tiene conto di una doppia realtà, dei Sinti residenti e degli ospiti temporanei. Tra le principali novità, è stata prevista l’isitituzione di una Commissione per il rilascio del nulla osta alla permanenza dell’area attrezzata composta da tre membri nominati dalla Giunta comunale e di una rappresentanza consultiva composta da un numero massimo di sette Sinti. Il regolamento disciplina i requisiti per ottenere l’autorizzazione alla permanenza nell’area di sosta, la durata e il rinnovo della stessa, le norme di comportamento all’interno delle aree attrezzate, la revoca e il diniego delle autorizzazioni e le sanzioni. Si sottolinea che tra i requisiti previsti vi è l’assenza di morosità pregresse nei confronti del Comune relative alla permanenza nell’area di sosta, mentre tra le norme di comportamento è previsto che i consumi delle utenze e la tassa raccolta rifiuti debbano essere pagati dai titolari dell’autorizzazione, in base ai contratti da essi direttamente stipulati.

“Siamo molto contenti di aver realizzato, dopo tanti anni, un regolamento dell’area Sinti coerente con la realtà attuale, profondamente modificata, per non dire stravolta, rispetto a quella descritta dal Regolamento precedente – dichiara l’Assessore Lorenzo Bianchi. Si tratta di un regolamento che comporta oneri e onori per gli stessi Sinti ed in linea con quanto previsto verranno iniziati i lavori per realizzare la nuova rete idrica”

Foto di repertorio

whattsapp

2 Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.