Golosaria nel Monferrato

Bar
whattsapp
Cultura e gusto nei castelli

E’ la passeggiata il tema scelto per la XII edizione di Golosaria Monferrato, la rassegna itinerante di cultura e gusto ideata dal giornalista Paolo Massobrio in programma sabato 7 e domenica 8 aprile.

Un itinerario (e 200 km di percorsi, da condividere nell’iniziativa #energiainmonferrato) alla scoperta dei borghi e dei luoghi più suggestivi delle colline dichiarate Patrimonio dell’Umanità, che avrà come tappe principali il castello di Casale Monferrato, con spazi ancora più ampi per ospitare i 60 magnifici produttori de ilGolosario con 11 microbirrifici e 7 cucine di strada, ma anche il castello di Uviglie, nel Comune di Rosignano Monferrato, dove andrà in scena Barbera & Champagne, ovvero l’incontro tra le bollicine italiane più curiose, gli Campagne dei vignerons d’Oltralpe e i grandi rossi del Monferrato. Anche qui con tante cose buone proposte golose delle cucine di strada: dalla carne di Fassone al caviale italiano, dalle tome d’alpeggio ai risotti sfumati con lo Champagne.

Ma nei dintorni saranno circa 30 le location coinvolte, tutte animate da feste, degustazioni e percorsi ad hoc tra le colline o nei centri storici. A partire dal fascinoso castello Sannazzaro di Giarole, che aprirà al pubblico le sue sale, e passando per il castello di Piea, che mosterà gli oltre 40.000 narcisi in fiore custoditi nel parco secolare. E poi il castello aleramico di Gabiano e Villa Gropella a Valenza, mentre in paesi come Ozzano Monferrato, Fubine e Terruggia saranno accessibili gli infernot e le colline tutte da passeggiare.

La festa proseguirà poi a Vignale Monferrato, sede di una vera e propria gara podistica ma anche dei Grignolino in assaggio a Palazzo Callori con 60 campioni. E dove domenica saranno proclamati l’Amico e Amica del Grignolino 2018, l’attore Giovanni Storti e la giornalista Alessandra Comazzi.

Da visitare poi la distilleria Mazzetti di Altavilla e Cascina Cerola, che festeggia i ciliegi in fiore. Attività e animazione per grandi e piccini alla Tenuta Montemagno, mentre dalla cantina di Maurizio Ferraro partiranno percorsi alla scoperta del vicino borgo di Montemagno. A Viarigi sarà possibile visitare la torre dei segnali e scoprire, alla Locanda del Monacone, i vini da uve rare e antiche del Piemonte. Vino protagonista anche a Casorzo, patria della Malvasia dolce, ma anche a Castagnole Monferrato, che renderà omaggio al Ruchè, mentre a Portacomaro sarà attiva la rinata Bottega del Grignolino con assaggi dedicati. Nel Basso Monferrato saranno in festa anche Castell’Alfero, sede del Museo “’L Ciar” dedicato alla civiltà contadina, Montiglio Monferrato, con la festa di Golosexpo, Solonghello, che alla Locanda dell’Arte porterà il nordic walking e la creatività a tavola. E poi Buttigliera d’Asti, Montechiaro d’Asti e Castelnuovo don Bosco, che apriranno uno spaccato sui prodotti e le bellezze locali, mentre Albugnano farà conoscere l’abbazia romanica di Vezzolano e Serralunga di Crea renderà la cucina gourmande amica della celiachia. Poi Alfiano Natta, con le passeggiate gastronomiche e la visita all’antico forno di Sanico, Moncalvo che evocherà le bellezze artistiche del Caccia e celebrerà con una serie di iniziative la carne di fassone e Pontestura, che proporrà visite al borgo storico e lungo il fiume Po.

Come da tradizione, l’appuntamento per tutti sarà a Grazzano Badoglio, in festa con le sue corti e i palazzi storici, dove domenica (ore 18) si terrà il taglio della mitica torta a forma di ferro di cavallo, dedicata al marchese Aleramo.

www.golosaria.it

 

whattsapp

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*