Green jobs: Torino tra le città con le maggiori assunzioni

target="
Pizzeria
Osteria Franco e Ciccio

Dal green alla green economy? Il passo è più breve di quanto possiate immaginare. In una società in cui il consumatore è sempre più attento alla provenienza dei prodotti e all’eco-sostenibilità del packaging e dei servizi, ecco che il mercato comincia sempre più spesso ad essere contrassegnato dal suo pollice verde. Ed in questa ampia nicchia green che si viene a creare, il rapporto diretto fra aziende e clienti non è certo l’unico aspetto a trarre spunti positivi: aumentano, infatti, anche i posti di lavoro per chi è specializzato nei green jobs, ovvero in quelle professioni che ad esempio permettono di fare da intermediari fra azienda e cliente, come nel caso dell’installatore di pannelli fotovoltaici.

Green Jobs in Italia? Torino è all’avanguardia

L’Italia, piano piano, è finalmente arrivata a dedicare grande attenzione al rispetto dell’ambiente e, di conseguenza, alle figure professionali che si occupano di eco-sostenibilità a tutto tondo, partendo dagli esperti nella pratica, fino ad arrivare agli studiosi ed esperti di teoria. Da questo punto di vista, nonostante Roma e Milano stiano facendo grandi cose, Torino spicca per la grande richiesta di green jobs (circa 3.700) e per la quantità di annunci professionali presenti soprattutto in rete: non solo industria e cultura, dunque, ma anche lavoro. Se anche voi desiderate sondare in prima persona il mercato dei green jobs nel capoluogo del Piemonte, potrete scoprire tantissime offerte di lavoro a Torino visitando i portali come Jobrapido: in questo modo potrete finalmente mettere a frutto le vostre competenze green, trovando un lavoro che sia perfetto per voi, ma anche per l’ambiente che vi circonda.

Lavoro in Italia: quando il verde crea opportunità

In Italia i green jobs attraggono e danno lavoro a moltissimi professionisti: nel nostro Paese, ci sarebbero quasi 3 milioni di professionisti impiegati presso i lavori verdi. Stando ai dati rilevati dal Rapporto di Fondazione Symbola, ci sono ancora 250.000 posti di lavoro green che non aspettano altro che il giusto professionista: in altre parole, le opportunità professionali sono davvero vaste, se le vostre competenze combaciano con uno dei tanti green jobs richiestissimi nello stivale. Ed il motivo è dovuto anche al fatto che, chi necessita di un professionista del green, è più che disposto ad accettare personale ed esperti dotati di competenze ibride: il che, in altre parole, allarga di molto il mercato dei professionisti potenzialmente interessati alle posizioni aperte nell’ambito dei lavori green.

Green economy e stabilità contrattuale

Da sottolineare, poi, che i green jobs rappresentano una sorta di piccola isola felice nel mondo del lavoro in Italia: sono proprio queste professioni a poter godere di una maggiore stabilità contrattuale, con un tasso di assunzioni a tempo indeterminato pari al 55%, che sale fino al 66% se si considerano i settori legati alla ricerca. Infine, la green economy fa bene anche all’Italia: il giro

Ina
Vinny
Bar
MOsaico"
Mutuo Imprese
Diessetrasporti
Cuspo Rugby
D.Auto
LAlfiere Bistrot

Rispondi