Alla guida in “coma etilico”, ecco cosa hanno scoperto i carabinieri

target="
Pizzeria

Controlli a tappeto della Compagnia di Acqui Terme nel weekend appena terminato. Nell’ambito del servizio, predisposto per contrastare e prevenire furti ed altri reati contro il patrimonio, nonché reati in materia di circolazione stradale e di stupefacenti, sono stati controllati numerosi luoghi di aggregazione sociale quali stazioni ferroviarie, bar, ristoranti e discoteche specialmente in Acqui Terme e comuni vicini ma anche in Ovada, Cassine, Sezzadio e Rivalta Bormida. Complessivamente oltre 50 i militari impiegati nel servizio, sia in uniforme che in abiti civili, provenienti dalle Stazioni dipendenti e dal Nucleo Operativo e Radiomobile.
Sono stati controllati quasi 100 veicoli ed identificate oltre 150 persone. I risultati del servizio hanno visto l’arresto di una persona e 16 denunce in stato di libertà per diversi reati.
Per quanto riguarda l’arresto si tratta di un 45enne di Strevi P.C., sul quale pendeva un ordine di carcerazione per vecchie pendenze giudiziarie. Tra i reati contestati agli automobilisti spicca la guida in stato di ebbrezza e reati sull’immigrazione. I due trovati ubriachi al volante, infatti, avevano livelli superiori ai 2,30 g/l, a livelli quasi da coma etilico.

Mutuo Imprese
D.Auto
LAlfiere Bistrot
Bar
Diessetrasporti
Vinny
Ina
MOsaico"

Rispondi