Aumentano i casi di gomme rotte per le buche, chi paga?

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Giornate di super lavoro per i gommisti, tra cambi invernali e riparazioni/sostituzioni a causa delle grandi buche formatesi con le piogge. Gli pneumatici di auto ma anche di mezzi pesanti sono messi a dura prova sulle strade cittadine ed extraurbane e sempre più spesso vengono segnalate forature, squarci e gomme inutilizzabili.

I proprietari della strada sono assicurati per questo tipo di incidenti, ma solo se il fatto è ben documentato con foto e testimoni o verbalizzato da un agente. Se la buca è nascosta (dall’acqua, dietro a una curva) insomma, impossibile da evitare sarà più facile aver ragione e farsi pagare il danno.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA