Dal 20 al 30 gennaio torna l'”Asta di Babbo Pedale”

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

per chi vuole acquistare bici riassemblate

Alessandria – Dopo l’edizione natalizia programmata il 18 dicembre, alla quale però c’è stata penuria di pubblico, torna, dal 20 al 30 gennaio, l’asta delle bici di recupero, ribattezzata per l’occasione “l’asta di Babbo Pedale”. Grazie all’aiuto di Gianluca Pagella, alias GianAggiusta, si potranno acquistare delle bici usate, riassemblate con pezzi di recupero o donate dai soci della Ciclofficina. L’evento è organizzato da Gliamicidellebici F.I.A.B. Alessandria, Associazione Sine Limes, Il Chiostro Hostel and Hotel, Ri-cyclo, BlogAL, Gli Illegali con il contributo della Fondazione SociAL.

Collegandosi al sito www. ri-cyclo.org si potranno guardare le biciclette all’asta e fare un’offerta. Chi vincerà sarà contattato all’inizio di febbraio e gli sarà poi consegnata la propria bici di persona.
Importante sarà tornare spesso sul sito prima della fine dell’asta per non farsi scappare il proprio mezzo. Pagamento alla consegna in caso di soddisfazione piena. In caso di maltempo l’asta si terrà lo stesso on line. Per tutte le info: www.ri-cyclo.org.

La presenza della ciclofficina Ri-cyclo nel Chiostro di Santa Maria di Castello è un dato di fatto da qualche anno. Il personale delle ciclofficina offre assistenza gratuita a chiunque voglia imparare a mantenere la propria bicicletta e rigenera e ripristina tutte le biciclette che vengono donate liberamente dalla cittadinanza, con l’obiettivo di un recupero virtuoso del rifiuto. I mezzi rinnovati sono presentati durante l’asta delle biciclette. Inoltre la ciclofficina ha stimolato un gruppo di cittadini attivi che hanno usufruito dei suoi servizi e ha creato momenti culturali e aggregativi aventi come scopo la diffusione del concetto di mobilità sostenibile e attiva. Il progetto Riusa e pedala, risultato uno dei vincitori del Bando SociAL 2020 organizzato dalla Fondazione SociAL, ha proseguito e potenziato le attività e l’impatto culturale e formativo della ciclofficina stessa, presentando una piattaforma on line, www.ri-cyclo.org, e alcuni eventi culturali e ricreativi.



PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA