“Non ho potuto fare la visita per colpa dei furbetti della sosta”

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

parcheggio-patria-sosta-divieto-sosta

Un lettore ci segnala una disavventura che non dovrebbe accadere, specie in un momento di emergenza sanitaria. Il posteggio riservato per chi è invalido, di fronte all’ambulatorio Asl ‘Patria’ era occupato da una vettura senza contrassegno, quindi senza diritto di sostare lì. Impossibile trovare altro posto nelle vicinanze, per una persona con difficoltà motorie sarebbe stato molto difficile cercare stalli troppo lontano. Così al lettore non è rimasto altro che rinunciare al suo appuntamento spazi liberi. Che in realtà c’erano.

Anche in centro

Dalla PIsta al Centro, piazza della Libertà in particolare: gli spazi gialli sono perennemente occupati, molto spesso da chi non ne ha titolo, fermi “solo per cinque minuti”, giusto per una commissione o per la fila in Posta. Di multe, ovviamente, neppure l’ombra.

parcheggio-patria-sosta-divieto-sosta


PER CONTINUARE A LEGGERE DEVI REGISTRARTI GRATUITAMENTE. POTRAI CONTINUARE A LEGGERE E RICEVERE I CONTENUTI EXTRA