Nasce la Buona Destra, ad Alessandria già un gruppo

Aiuta il giornalismo indipendente

Supporta La Pulce nell'Orecchio in questo periodo difficile in cui l'informazione, anche quella scomoda, fa la differenza sulle fake news e la misinformazione.

Emiliano Poggio è il responsabile del comitato territoriale di Alessandria de La Buona Destra, nuova realtà politica, ma “responsabile, moderata, liberale, europeista”. In pochi mesi, dicono i promotori, Buona Destra avrebbe già raggiunto circa 100 comitati locali su tutto il territorio nazionale, e molti altri sarebero in fase di attivazione.

“Non si cercherà il nemico di turno contro il quale scagliarsi, ma soluzioni concrete e perseguibili per immaginare, prima, e costruire, poi, l’Alessandria di domani. 
Quello alessandrino è un territorio complesso, potenziale ricco crocevia di interessi economici e commerciali su larga scala mai realmente sfruttato, un territorio al quale manca una visone ed una pianificazione a lungo termine da troppo tempo ormai, fondamentale per uno sviluppo certo e che poggi su solide basi. Un territorio nel quale la classe dirigente è carente di obiettivi condivisi e di un coordinamento che sia collante per una crescita sì eterogenea ma robusta e che si protragga nel tempo con certezza e chiarezza”.