Espulso un anno fa, lo ritrovano sul treno per la Liguria

Un marocchino è stato arrestato dalla Polizia Ferroviaria perché ad un controllo su un treno diretto verso la Liguria è risultato già colpito da un decreto di espulsione. Oltre ad avere il passaporto scaduto, a carico del passeggero emergeva un provvedimento di espulsione dal territorio italiano verso il suo paese d’origine, emesso dal Prefetto di Genova ed eseguito coattivamente il giorno 4 dicembre 2019 presso la frontiera aerea di Milano Malpensa.

Al 30enne era stata a suo tempo inibita la possibilità di fare ritorno in Italia per un periodo di cinque anni.

E’ stato così arrestato.