Strage di Quargnento, arrestata la moglie di Vincenti

I Carabinieri hanno arrestano anche Antonella Patrucco. La Cassazione ha rigettato il ricorso della difesa: la moglie di Giovanni Vincenti, già rinviata a giudizio in quanto ritenuta responsabile degli stessi gravissimi reati imputati al marito, finisce come questi in carcere.

La donna era stata inizialmente indagata a piede libero. Poi però gli indizi di colpevolezza – tra cui essere a conoscenza della bomba e della presenza di vigili del fuoco in pericolo senza fare nulla per evitarlo – hanno fatto si che il giudice decidesse per l’arresto.