900 km con una gamba sola. Il ‘giro’ passerà in provincia

Il campione paralimpico Andrea Devicenzi sulla Via Postumia

Anche quest’anno il Campione Paralimpico Andrea Devicenzi si cimenterà in un’altra impresa sportiva, camminando, con la sua gamba e le sue due inseparabili stampelle Katana da lui stesso ideate sulla Via Postumia.
Per il terzo anno consecutivo l’atleta amputato di gamba a seguito di un incidente stradale a 17 anni, rimarrà nel nostro Paese per percorrere dal Mar Adriatico al Mar Ligure i 900 chilometri di questo storico tracciato.
Il Cammino non sarà solo impresa sportiva ma soprattutto – dicono gli organizzatori – valorizzazione del nostro territorio, martoriato
dalla pandemia del coronavirus ma da cui ora e tutti dobbiamo rialzarci.
Saranno attraversati 9 siti Unesco, 5 regioni e territori dal valore artistico ed eno-gastronomico.
Sarà l’occasione per scoprire nuovi posti, raccontare storie con la passione di sempre.

La partenza è prevista per Domenica 23 agosto da Aquileia per raggiungere dopo 42 tappe e 56 giorni, Genova.

Nella trappe finali passerà anche in provincia di Alessandria, arrivando dall’Oltrepò. L’11 ottobre sarà a Berzano di Tortona, il giorno successivo nella zona di Serravalle Scrivia, poi Bosio. Le ultime tappe lo porteranno nel genovese, a Pontedecimo.