Finti addetti Amag, attenzione nell’Acquese

Finti tecnici AMAG compiono furti nell’Acquese. L’azienda precisa: “Noi parte lesa, nessun nostro tecnico si presenta senza aver preso appuntamento”

AMAG non ha assolutamente nulla a che fare con i finti tecnici che, spacciandosi talora come tecnici del Gruppo e sfruttando la notorietà dell’azienda, nei giorni scorsi si sono presentati in diverse case isolate di piccoli comuni dell’acquese  (da Melazzo a Terzo), con la scusa di sopralluoghi, sostituzione contatori, prelievi per controllo della qualità dell’acqua.

In qualche caso sono stati compiuti furti, in altri il tentativo è per fortuna fallito.

I sindaci dell’acquese hanno prontamente segnalato i gravi fatti alle forze dell’ordine, e le indagini sono in corso.

Il Gruppo AMAG, riservandosi naturalmente di rivalersi sui responsabili in quanto parte lesa sul fronte dell’immagine, ribadisce che nessun tecnico, di nessuna società del Gruppo, è autorizzato a presentarsi in case private o in aziende, sia di clienti già acquisiti che potenziali, senza prima aver preso opportuno appuntamento, e aver concordato la visita, fissando giorno e ora dell’incontro.