Buoni spesa, “Spendeteli nei negozi di vicinato”

Pd-Lista Rossa: “Riapriamo il tavolo sulla povertà”

Il Comune di Alessandria riceverà dal Governo per i cosiddetti buoni spesa una cifra che si aggira sui 500 mila euro. Spetterà a Palazzo Rosso decidere come spenderli e come distribuirli alle famiglie bisognose per l’acquisto di beni di prima necessità.

Pertanto Confesercenti Alessandria, fa un appello a tutti i Sindaci della Provincia, in questa fase in cui le Amministrazioni Comunali stanno predisponendo i criteri di consegna affinché, questi buoni vengano spesi nei negozi di vicinato. E’ quanto la Presidente Nazionale Confesercenti Patrizia De Luise ha scritto al Premier Conte – dichiarano Manuela Ulandi e Michela Mandrino di Confesercenti della provincia di Alessandria.

Lista Rossa. I gruppi d’opposizione del Pd e quello che porta il nome dell’ex sindaco hanno chiesto di riattivare il tavolo di coordinamento sulle povertà creato con attori pubblici e privati (compresi i sindacati dei pensionati che hanno una situazione aggiornata sulla povertà degli anziani), condividere gli intenti e i criteri, coinvolgendo anche il consiglio comunale.

Anche Rita Rossa è d’accordo di dare più attenzione alla rete cittadina del commercio.