Senza reddito di emergenza si rischia la rivoluzione? Fornaro e Matrisciano favorevoli agli aiuti

Inutile sottolineare che anche il Movimento 5 Stelle, promotore del reddito di cittadinanza, è favorevole ad una estensione del sussidio in tempo di pandemia.
Dobbiamo prevenire il rischio che l’emergenza sanitaria ed economica si trasformarsi in emergenza sociale. Con tutti i nostri esponenti di Governo, a partire dal ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, stiamo già lavorando per fare in modo che chi oggi si trova in una situazione di estrema difficoltà non paghi un prezzo ancora più alto. Serve un reddito di emergenza, insomma, rivolto alle fasce più deboli della popolazione”. A dirlo è la senatrice del MoVimento 5 Stelle Susy Matrisciano, presidente della Commissione Lavoro e Previdenza Sociale di Palazzo Madama.
Il Reddito di cittadinanza – ricorda la parlamentare 5S – rappresenta già oggi un argine per due milioni e mezzo di cittadini, anche e soprattutto in un momento come quello che il Paese sta attraversando. Adesso, con senso di responsabilità, senza divisioni né partigianerie, dobbiamo fare un ulteriore passo avanti garantendo a tutti pari dignità”.