Pasturana, Inno d’Italia e campane della chiesa per infondere ottimismo

Pasturana è un piccolo comune di 1.200 abitanti nel novese che pur nelle difficoltà oggettive cerca di fronteggiare il covid 19. Il sindaco Massimo Subbrero ricorda che i ristoranti hanno attivato la consegna a domicilio per piatti pronti, come pure le due attività commerciali e la farmacia effettuano consegne casa. Il Nucleo di protezione civile è pronto ad affrontare le eventuali necessità dei cittiadini, in particolare per i più anziani e monitora continuamente le strade del paese per invitare i cittadini ad osservare le disposizioni.

La parrocchia, tramite i social, resta in contatto con i fedeli nelle funzioni prepasquali. Le maestre sono sistematicamente e virtualmente in contatto con i propri allievi per aggiornare il percorso didattico.

L’Associazione Turistica Pro Loco ha donato 2500 euro all’Ospedale di Novi Ligure. La biblioteca Comunale ha attivato un servizio di consegna a domicilio di libri che possono essere richiesti on line. Gli Uffici Comunali, pur nelle limitazioni imposte sull’attivazione del personale, restano continuamente contattabili 24 h al giorno.

Il Comune, per esprimere un segnale di fiducia ma anche di coraggio verso i cittadini nel lottare per superare questo difficile momento, ogni giorno prima del suono delle campane che battono il mezzogiorno, dal Palazzo Comune propaga le note dell’Inno di Mameli.