Pensionati e cantieri, le rassicurazioni per la Fraschetta

I sindacati dei pensionati oggi si sono occupati di degrado. Quello alla Fraschetta, in particolare. Le rappresentanze di Cgil, Cisl e Uil hanno incontrato l’assessore ai lavori pubblici Giovanni Barosini il quale, insieme ai suoi tecnici ha relazionato sul piano di intervento delle opere pubbliche riguardanti l’illuminazione pubblica, le scuole, il progetto di messa in sicurezza del Rio Lovassina, la manutenzione dei cimiteri e del verde, comprendendo anche le misure di somma urgenza finanziate dal Governo in seguito ai fenomeni alluvionali che hanno colpito la regione Piemonte in autunno.

“L’Assessore ci informa dell’approvazione del progetto di by pass del rio Lovassina a monte di Litta Parodi con lo scarico al fiume Bormida; la progettazione è in fase esecutiva e si auspica che venga finanziato dal Ministero per l’Ambiente per coinvolgere successivamente tutti i Comuni interessati all’opera, si valuta la cantierizzazione nel 2022 e si ritiene di poter intervenire nel 2021 con l’eliminazione delle strozzature della parte intubata del Lovassina a Spinetta con un progetto stralcio finanziato dal decreto interventi di somma urgenza.

Si valuta la disponibilità di RFI (Ferrovie dello Stato) a intervenire sui passaggi a livello per eliminare criticità ulteriori nello smaltimento delle piene. Si prevede di completare, con l’assegnazione dell’appalto, la pulizia dei 22000 tombini da parte di AMAG Reti Idriche. Si prevedono interventi di ripristino delle coperture e messa in sicurezza (norme sismiche, antincendio, efficienza energetica) delle scuole della Fraschetta per il 2021- 22 mentre nell’anno in corso si chiede il finanziamento per le prove di carico dei solai degli istituti scolastici. L’Amministrazione comunale intende rendere decorosa la gestione dei cimiteri (nuovi loculi e manutenzioni), del verde pubblico (aumentando i tagli del verde annuali) e la gestione delle potature, appaltando a privati i servizi sotto controllo pubblico e a tariffe invariate per i cittadini. Si potenzierà l’illuminazione complessiva dell’area Fraschetta di competenza. Le parti si propongono di incontrarsi periodicamente per verificare la fattibilità del crono programma e lo stato dell’arte e concordano sull’opportunità di incontrarsi non appena verrà approvato il finanziamento del “bando periferie” per valutare la fase di avviamento delle opere previste”.