Figlio violento arrestato e allontanato da casa

Tinaba LIke

Dona 1 centesimo per l'informazione gratuita
Like me!

Dona o abbonati

Dona a La Pulce nell'Orecchio

whattsapp

E’ stato arrestato Amedeo Alfano nato a Sciacca (AG) nell’87, domiciliato a Spinetta Marengo, per maltrattamenti in famiglia. E’ stato attivato il cosiddetto codice rosso vittime di violenza domestica e di genere.

Alle ore 17,30 circa, le pattuglie della Squadra Volanti venivano inviate dalla locale Sala Operativa nel centro abitato di Spinetta Marengo, a seguito della segnalazione di una violenta lite in ambito familiare.

Giunti celermente sul posto, gli Agenti prendevano contatti con la richiedente l’intervento, risultata poi essere la madre dell’arrestato, che, insieme al marito, manifestava paura e preoccupazione per l’ennesimo episodio di violenza che vedeva protagonista il figlio nei loro confronti, in soli pochi mesi.

Il personale operante, nel corso dell’intervento, constatava la particolare brutalità posta in essere dall’autore dei fatti che, nell’esplicarsi della propria folle foga, lo aveva indotto a distruggere gran parte dei suppellettili e del mobilio dell’abitazione. Pertanto gli stessi provvedevano ad arginare fisicamente le manifestazioni oltremodo colleriche che si avventava verso i propri genitori perseverando con minacce di morte, già poste in essere in precedenza, tentando più volte lo scontro fisico con gli stessi, impedito solo dall’intervento del personale delle Volanti.

Alfano veniva accompagnato presso gli uffici della Questura di Alessandria dove, veniva accertata diverse analoghe condotte reiterate nell’arco degli ultimi due mesi, pertanto, veniva tratto in arresto per il reato di maltrattamenti in famiglia con attivazione immediata del c.d. codice rosso.

whattsapp

Be the first to comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.