Ufficio anagrafe ‘caldo’, interviene la security

L’assessore Lumiera: “Ridurremo i tempi di attesa”

Si sa, fare la fila in un ufficio pubblico può essere snervante. Soprattutto se già di natura non ci si sa destreggiare con la burocrazia, marche da bollo e numero giusto da prendere.

Così negli uffici dove si rinnova la carta di identità (e non solo) capita di vedere aggirare la vigilanza per controllare che i lavori filino lisci. Sono i volontari della Polizia Municipale, ma tant’è, le divise sono state chiamate per mantenere in ordine la situazione. “La sicurezza dei dipendenti prima di tutto”, dice l’assessore Cinzia Lumiera, “Purtroppo spesso si verificano casi in cui è necessario il loro intervento”, sottolinea. “Lavoriamo per migliorare i servizi nei confronti della cittadinanza, ma purtroppo, alle volte, l’esasperazione porta a maleducazione”.

Lumiera assicura che lavorerà per ottimizzare e rendere più efficiente il servizio, compatibilmente con le risorse di cui può disporre. “Il personale preposto è molto disponibile e preparato, stiamo mettendo in campo strategie per ridurre i tempi di attesa”.