Verso il Pride, Drag Queen leggono fiabe per bambini in cerca di identità

Drag queen che leggono favole ai bambini sull’identità sessuale. Si avvicina il Pride di Alessandria, il 1 giugno, e proseguono le iniziative ‘fuori Pride’, con un’iniziativa alla Casa delle Donne nell’ex asilo Monserrato. Domenica 19 maggio alle 16 Vera Aloe (madrina del gay pride di Alessandria) e Carla Stracci leggeranno due libretti che in altre regioni hanno fatto scandalo. Le fiabe “Piccolo uovo” di Francesca Pardi, con illustrazioni da Altan, e “Nei panni di Zaff” di Manuela Salvi, con illustrazioni da Francesca Cavallaro.

Le femministe spiegano così l’iniziativa, utilizzando l’asterisco di genere (sigh):

“Al centro delle due fiabe i temi delle famiglie in tutte le loro varie forme e composizioni, l’esplorazione della propria identità, la conoscenza e il rispetto delle differenze in maniera intelligente e giocosa. Perché tutt* hanno diritto al lieto fine!

Zaff è un maschietto che vuole fare la principessa, ma viene preso in giro perché le principesse non hanno il pisello. Il Piccolo uovo è raffigurato con cilindro e tacchi alti e si chiede se sarà maschio o femmina. Libri ‘proibiti’ nel Veneto leghista, ma che ad Alessandria (sempre con sindaco leghista) vengono letti senza problemi. Da due Drag Queen per giunta.